Gealan Logo

Condizioni generali di acquisto (CGA)

di GEALAN Fenster-Systeme GmbH

1. Campo di applicazione
Le condizioni di acquisto sottostanti si applicano a tutte le ordinazioni o ad acquisti di altro tipo effettuati da GEALAN Fenster-Systeme GmbH (di seguito denominata Committente). Si applicano in particolare anche a tutte le ordinazioni, ordinazioni ripetute ecc. che derivano da un rapporto commerciale esistente.

Qualora le condizioni commerciali generali del Fornitore siano in contraddizione, parzialmente o interamente, con le presenti condizioni di acquisto, si applicheranno le condizioni di acquisto del Committente, senza che siano necessari ulteriori chiarimenti al riguardo. Altre condizioni valgono soltanto nel caso in cui il Committente autorizzi per iscritto evidenti deroghe alle condizioni sottostanti nei confronti del Fornitore. Con l'esecuzione dell'ordinazione il Fornitore riconosce espressamente le sottostanti condizioni d'acquisto. Qualora il Fornitore non concordi con quanto espresso sopra, è tenuto a comunicarlo immediatamente per iscritto al Committente, prima di dar corso all'ordine. In questo caso il Committente si riserva il diritto di revocare l'ordinazione. Il Fornitore non ha diritto ad avanzare alcuna richiesta di risarcimento in merito.

2. Ordine
Entità e contenuto di un'ordinazione risultano esclusivamente dalla lettera d'incarico del Committente. Variazioni, accordi accessori e integrazioni devono essere espressamente messi in evidenza dal Fornitore nella sua conferma d'ordine. Su questa base, dette variazioni, accordi accessori e integrazioni da parte del Fornitore saranno validi solo se espressamente confermati per iscritto dal Committente. Il Fornitore deve confermare l'ordinazione tempestivamente. Per tempestivamente si intende qui un termine di 8 giorni dalla data di ricevimento della comunicazione. Qualora il Fornitore non adempia al proprio obbligo di conferma dell'ordinazione entro il termine stabilito, il Committente ha il diritto di revocare l'ordinazione senza subire conseguenze legali.

3. Fornitura
Qualora qualità o quantità della fornitura si discostino da quanto stabilito nell'ordine, queste deroghe saranno vincolanti legalmente per il Committente soltanto se da lui espressamente autorizzate per iscritto. Se il Committente non concede l'autorizzazione, ha il diritto di rispedire al Fornitore, a sue spese, le forniture non autorizzate, o parti di esse.

In caso di differenze di peso e/o dimensione, sono vincolanti i valori comunicati dal Committente.

Il Fornitore garantisce che le merci e i prodotti forniti sono esenti da diritti di terzi. Ciò vale in particolare per i diritti riservati di proprietà e analoghi diritti di garanzia di terzi, nonché per le rivendicazioni sulla proprietà intellettuale.

Ogni ordine ed ogni commessa sono giuridicamente indipendenti. Si esclude quindi un diritto di ritenzione del Fornitore nei confronti del Committente derivante da altri ordini. Unica eccezione il caso in cui al Fornitore spettino crediti accertati con sentenza passata in giudicato o riconosciuti da parte del Committente.

Se il Fornitore è anche il fabbricante dei prodotti ordinati, egli non può adempiere ai propri obblighi mediante prodotti di altri fabbricanti o fornitori. Qualora il Fornitore, per ragioni non addebitabili al Committente, non possa adempiere all'ordine con prodotti di propria fabbricazione, è tenuto a proporre prodotti sostitutivi idonei. Questa fornitura sostitutiva deve essere autorizzata dal Committente. In un simile caso, il Committente può rifiutare la propria autorizzazione senza specificarne i motivi.

Se il Fornitore, per adempiere ai propri obblighi, si serve di terzi, ad es. di uno spedizioniere, questi sarà considerato alla stregua di un dipendente del Fornitore, sia dal punto di vista contrattuale sia dal punto di vista del diritto a eventuali risarcimenti danni. Non è ammessa l'esclusione della responsabilità del Fornitore per questi terzi.

Oltre ai prodotti, il Fornitore deve consegnare gratuitamente tutta l'eventuale documentazione, disegni ecc. necessari per l'impiego come da contratto della merce fornita. In particolare deve anche essere allegata la scheda dei dati tecnici, senza che ne venga fatta richiesta. La documentazione comprenderà anche quanto necessario per la corretta esecuzione del montaggio, del monitoraggio, della riparazione e dell'acquisto di parti di ricambio e manutenzione. Il suddetto obbligo si estende anche a quei documenti che sono necessari al Committente per poter ottenere eventuali autorizzazioni da parte di terzi o di enti statali.

Qualora il Committente metta a disposizione del Fornitore immagini, disegni, calcoli, stampi, modelli e altri mezzi ecc., essi rimarranno di proprietà del Committente. Ciò vale in particolare anche per qualsiasi diritto derivante da proprietà intellettuale. Il Fornitore può utilizzare questi mezzi ausiliari esclusivamente per l'adempimento dell'ordine.

Il Fornitore risponde per qualsiasi danno subiscano detti mezzi ausiliari. Qualora detti mezzi ausiliari diventassero parte, per quanto attiene al diritto di proprietà, del prodotto da fornire, allora il mezzo ausiliario fornito dal Committente sarà considerato, in base al diritto di proprietà, l'oggetto principale.

Qualora i mezzi ausiliari di cui sopra non siano più necessari dopo l'espletamento dell'ordine, il Fornitore dovrà rispedirli immediatamente al Committente a proprie spese.

Nel caso in cui il Fornitore incaricasse uno o più sub-fornitori per l'espletamento degli obblighi di cui sopra, con l'autorizzazione del Committente, risponderà anche del rispetto di tali obblighi da parte del sub-fornitore. Qualora il sub-fornitore violasse i suddetti obblighi, il Fornitore risponderà in prima persona di eventuali danni e pregiudizi.

4. Scadenze
Qualora sia stata fissata una data di consegna, questa varrà quale termine fisso, con i diritti che ne derivano per il Committente. In questo caso non sarà necessaria una costituzione in mora.

Se vengono concordate scadenze di consegna, esse andranno calcolate a partire dal giorno della spedizione della lettera d'incarico da parte del Committente. Il termine di consegna si ritiene rispettato quando i prodotti ordinati sono arrivati al luogo di adempimento entro la scadenza del termine fissato.

Le forniture devono sempre essere consegnate entro gli orari di lavoro del Committente (lunedì - giovedì ore 7.30 - 16.00, venerdì ore 7.30 - 12.00).

Consegne anticipate e/o differite dovranno essere autorizzate del Committente.

5. Ulteriori condizioni di spedizione
Luogo di adempimento per le ordinazioni è sempre Oberkotzau o Tanna/Turingia. I rischi di spedizione sono a carico del Fornitore. Le forniture devono essere effettuate sempre franco destino. Qualora venisse concordato un altro luogo di adempimento, il Fornitore è tenuto ad effettuare la prestazione nel luogo convenuto.

Le prestazioni da parte del Committente devono essere effettuate sempre in conformità con gli Incoterms 2000, in particolare "DDP", quindi franco luogo di utilizzo.

Nel giorno della vendita devono essere inviati al Committente, per posta separata, gli avvisi di spedizione esattamente suddivisi, in copia semplice, con l'indicazione della data dell'ordine, del numero d'ordine, di consegna e di articolo, del peso, eventualmente anche del numero di produzione e del numero di modello, delle denominazioni della merce, del tipo di imballaggio e di spedizione nonché dell'indirizzo di destinazione. La bolla di accompagnamento e l'elenco del contenuto dei colli devono essere allegati a ogni singola spedizione. In tutti i documenti di accompagnamento (lettera di vettura, tagliando del pacco postale ecc.) devono essere indicati il numero d'ordine e il luogo di consegna prescritti dal Committente.

Nel caso in cui il Fornitore non fosse nelle condizioni di rispettare il termine di consegna concordato, è tenuto a informare immediatamente il Committente per iscritto. La comunicazione deve in ogni caso arrivare presso il Committente entro la data prevista per la consegna. La data di consegna indicata nell'ordine resta vincolante.

Nel caso in cui il Committente debba sostenere costi supplementari o subisca danni, di cui il Fornitore non abbia tenuto conto nelle condizioni di spedizione, detti costi saranno a carico del Fornitore.

Versione: Marzo 2006

6. Accettazione e reclami per merce difettosa
Se non diversamente stabilito, quale luogo di adempimento vale il sito concordato per ciascun ordine. Lì avverrà l'accettazione della merce da parte di GEALAN. A partire dalla data di accettazione, GEALAN avrà a disposizione 14 giorni per effettuare un controllo difetti e/o qualità. Un reclamo si considera prodotto in tempo utile se viene presentato entro il termine su indicato.

Il Committente ha inoltre il diritto di effettuare un controllo qualitativo e quantitativo direttamente al momento della consegna, nel caso di forniture che si prestino a tali controlli. Il Fornitore deve garantire che il proprio personale addetto alle spedizioni sia adeguatamente preparato dal punto di vista tecnico e disponga del tempo necessario.

Nel caso in cui vengano spediti prodotti che necessitano di ulteriori lavorazioni o montaggi, il termine per il controllo dei difetti o della qualità inizia a decorrere dalla conclusione dei lavori aggiuntivi e/o di montaggio.

Qualora il Committente fosse temporaneamente impossibilitato ad accettare la merce fornita per cause di forza maggiore o per altri motivi indipendenti dalla sua volontà, i termini per l'accettazione e la spedizione si allungheranno di conseguenza.

Si precisa esplicitamente che il pagamento di un ordine non comprende mai l'accettazione incondizionata della merce.

7. Prezzi e pagamento
Tutti i prezzi concordati sono prezzi fissi, a cui deve essere aggiunta l'imposta sul fatturato valida per legge. Tutte le altre spese, i costi ecc. sono a carico del Fornitore.

Altri accordi necessitano dell'espresso consenso scritto.

Le fatture devono essere emesse in doppia copia, con l'indicazione del numero d'ordine del Committente. In nessun caso le fatture devono essere allegate alla merce. Il Fornitore è tenuto a indicare separatamente in fattura l'imposta sul fatturato.

Il Committente effettua il pagamento in base ai calcoli da lui eseguiti qualora il numero di pezzi, peso, dimensioni e simili siano determinanti ai fini del pagamento.

Se non altrimenti concordato, Il pagamento viene effettuato entro 45 giorni dal ricevimento della merce e della fattura con il 3% di sconto, o entro 60 giorni, netto dalla data di ricevimento della fattura.

Al Committente spettano diritti di compensazione e di ritenzione previsti dalla legge. Questi diritti non possono essere esclusi.

Nel caso in cui le forniture siano basate su transazioni transfrontaliere da paesi terzi o anche da paesi membri UE, il corretto sdoganamento, l'espletamento delle formalità e la dichiarazione delle imposte sulle entrate sono responsabilità esclusiva del Fornitore. In caso di fornitori appartenenti alla UE vanno sempre indicati i codici di partita IVA.

In deroga al § 284 del BGB tedesco, in caso di ritardo da parte del Committente, è necessaria una messa in mora da parte del Fornitore.

8. Garanzia
Per quanto riguarda l'entità della garanzia, gli obblighi del Fornitore si ispirano alle norme del BGB o del HGB; oltre a queste devono essere rispettate le normative antinfortunistiche, le norme, le direttive e le regole delle associazioni di categoria e delle associazioni professionali nella loro versione più attuale.

9. Responsabilità sul prodotto ed esonero da responsabilità
Nella misura in cui il Fornitore è responsabile di un danno al prodotto, si assume l'obbligo di manlevare il Committente da richieste di risarcimento danni da parte di terzi, alla prima richiesta, quando la causa rientra nell'ambito della sua sfera di autorità e organizzativa, ed egli è responsabile dei rapporti con l'esterno.

Il Fornitore si impegna a sottoscrivere un'assicurazione di responsabilità civile per il prodotto con un massimale di almeno 2,5 milioni di Euro per ciascun danno alla persona (forfait per i danni materiali). La relativa certificazione deve essere presentata al Committente in qualunque momento lo richieda. Restano impregiudicati ulteriori diritti di risarcimento che competano al Committente.

10. Riservatezza
Qualora il Fornitore venga a contatto, a seguito del rapporto commerciale, di documenti o oggetti, che rappresentano segreti commerciali del Committente, questi devono essere tenuti segreti e non possono essere utilizzati e resi accessibili, se non nella misura in cui sia necessario per l'esecuzione dell'ordine. Se questi segreti devono essere trasmessi a terzi, il Fornitore deve estendere l'obbligo di segretezza anche a questi terzi e lo deve garantire.

Se il Committente ordina al Fornitore oggetti o merci che il fornitore Fornisce in esclusiva al Committente, la fornitura degli stessi articoli o merci a terzi necessiterà di una espressa autorizzazione scritta del Committente.

Se a causa della violazione dell'obbligo di segretezza il Committente subisce dei danni per i quali deve rispondere il Fornitore, l'obbligo di risarcimento danni si estende anche ai danni generati dal vizio.

11. Varie, luogo di adempimento, foro competente
Il Fornitore può trasferire diritti e doveri derivanti dal contratto soltanto con il previo accordo del Committente; ciò vale in particolare per la cessione dei crediti.

Foro competente è il tribunale di D-95030 Hof/Saale. Il Committente ha però il diritto di rivolgersi a qualunque altro tribunale, che sia per legge competente per il Fornitore.

Tutte le relazioni d'affari fra il Committente e il Fornitore sono disciplinate esclusivamente dal diritto tedesco.

Qualora disposizioni del presente contratto o delle presenti condizioni commerciali fossero o divengano inefficaci, ciò non inficerà la validità delle condizioni generali né delle condizioni restanti. I contraenti sono tenuti, entro i limiti del possibile, a sostituire le disposizioni inefficaci con altre disposizioni, che ottengano lo stesso risultato economico in modo legalmente efficace. Per essere efficaci, integrazioni o modifiche delle condizioni suddette devono essere in forma scritta. Questo vale anche per una modifica del requisito della forma scritta.