Clima abitativo salutare

Introduzione di aria pulita per un clima interno ottimale

Perché la ventilazione è così importante?

Gli edifici moderni, in particolare, sono molto ben isolati, così da determinare la minor dispersione termica possibile durante il riscaldamento. Ciò significa che un ricambio d'aria mediante l'aria esterna non può avvenire. L'aria pulita proveniente dall'esterno ha diverse proprietà positive che influiscono non solo sull'edificio, ma anche sulla salute.

L'aria pulita e salubre migliora la capacità di concentrazione e, generalmente, contribuisce a un migliore benessere fisico. Inoltre, una regolare areazione della stanza riduce l'inquinamento e le sostanze inquinanti presenti nell'aria. Nei casi peggiori, tali elementi possono portare all'insorgenza di malattie. Se non è possibile ventilare adeguatamente o si dimentica di farlo, è prevedibile la comparsa di muffa sulle finestre e nell'appartamento.

Tale comparsa non solo può essere dannosa per la salute, ma rende onerosa la relativa necessaria rimozione. Spesso, questo comporta un elevato dispendio economico. Grazie a un'areazione adeguata all'interno dell'ambiente residenziale è possibile prevenire l'umidità e risparmiare sui costi. Inoltre, l'areazione dell'ambiente è una misura preventiva contro l'origine o la manifestazione delle allergie.

Quando polline, polvere o peli di gatto rimangono intrappolati nell'aria per troppo tempo, non essendo presente un ricambio d'aria regolare, il rischio di soffrire allergia per le persone particolarmente sensibili è significativamente più alto.

urban-2-1.jpg

Al fine di evitare una scarsa qualità dell'aria e la formazione di muffa, è fondamentale ventilare regolarmente ciascun edificio. Sia nelle abitazioni che nei locali commerciali, la corretta areazione degli ambienti ha un ruolo decisivo per la salute e la durata dell'immobile

Con o senza sistema di areazione?

Esistono sostanzialmente due modi per garantire un clima abitativo salutare. La classica ventilazione di tutte le stanze dell'edificio mediante apertura delle finestre, oppure l'utilizzo di un sistema di areazione che regola automaticamente il ricambio d'aria. Il vantaggio della ventilazione manuale è evidente: è gratuita.

Tuttavia, presenta anche importanti svantaggi. Quando si apre una finestra per ragioni di ventilazione, si verifica una notevole perdita di calore, soprattutto in inverno, che deve essere compensata dall'impianto di riscaldamento, considerandone i relativi costi.

Per poter garantire un'areazione ottimale all'interno dell'ambiente residenziale, occorre effettuare una stima della frequenza e della durata di apertura delle finestre non affatto semplice. Oltretutto, spesso ci si dimentica di chiudere le finestre il prima possibile, in modo da non dover di nuovo riscaldare l'ambiente per diverso tempo.

caire_smart

Questi problemi vengono risolti automaticamente mediante un sistema di areazione integrato alle finestre. Gli adeguati sistemi di areazione con recupero di calore assicurano la minor dispersione termica possibile.

Grazie alla ventilazione, non sarà più necessario aprire le finestre. Mediante sensori integrati, il ricambio d'aria avviene in modo completamente automatico. Anche quando non si è in casa, si assicura una regolare ventilazione ai locali. Diversi modelli possono essere controllati via WLAN anche quando si è fuori casa. Inoltre, con le finestre chiuse si impedisce agli insetti di entrare nell'edificio, soprattutto in estate. Alcuni modelli sono dotati di filtri utili a filtrare le particelle nocive nell'aria come polline o polvere. L'areazione integrata alle finestre può anche migliorare l'isolamento acustico.

Tutti i sistemi di areazione possono essere installati in un nuovo edificio o su una finestra già esistente. L'areazione integrata alle finestre può essere potenziata. In particolare nel caso di appartamenti o case di proprietà, è importante tenere in considerazione il fatto che l'aerazione integrata alle finestre aumenta il valore dell'immobile. Naturalmente, questo vale anche per gli edifici ad uso commerciale.

I nostri aeratori per finestre GEALAN-CAIRE®

Sia nel caso di un nuovo edificio che di una ristrutturazione, è necessario che il progettista e i produttori coinvolti rispettino le norme di legge e i valori limite.

GEALAN-CAIRE® flex

Tali requisiti garantiscono che non si scenda a compromessi relativamente all'isolamento della finestra e al ricambio d'aria e che si raggiunga un'ottima qualità dell'aria. Di questo sono responsabili i progettisti e i produttori competenti.

Ogni volta che, nell'ambito di una ristrutturazione, si effettua una sostituzione di almeno un terzo delle finestre già esistenti o di un terzo della superficie del tetto, tale sostituzione deve garantire un ricambio d'aria indipendente dall'utente.

caire-unsichtbar.png 

GEALAN-CAIRE® smart

Invece GEALAN-CAIRE® smart è un aeratore attivo. Dispone di sensori integrati per la temperatura e l'umidità e garantisce quindi un clima interno ottimale.

Assicura inoltre un elevato livello di recupero del calore, in modo da ottenere la minor dispersione energetica possibile. Il filtro integrato del modello smart filtra anche polline, polvere e pelo di gatto presenti nell'aria ed è quindi particolarmente utile per chi soffre di allergie.

Un'ulteriore caratteristica è il controllo via WLAN. Il sistema può essere acceso anche quando si è fuori casa.

 



ventilation_integrated.png

Ventilazione corretta: di seguito tutte le informazioni in merito

Chiunque voglia garantire un'aria interna salutare senza un sistema di areazione, dovrebbe prestare attenzione a determinati fattori. Fondamentalmente, la strategia giusta dipende dal tipo di stanza.

È sempre opportuno evitare di tenere le finestre costantemente inclinate, poiché potrebbe verificarsi un'eccessiva dispersione termica. In caso di presenza di sostanze inquinanti, calore, nonché umidità elevati, devono essere rimossi mediante ventilazione diretta. Questo vale soprattutto quando si cucina o dopo aver fatto la doccia.

Se si asciuga il bucato all'interno dell'appartamento, è suggerito tenere inclinata una finestra nella stanza in questione. Se l'umidità nell'edificio è evidente, è consigliabile aumentare anche la ventilazione.

Questo può non accadere perché la reazione dell'areazione dipende da come viene utilizzata la stanza. Idealmente, le camere da letto dovrebbero ricevere aria pulita di notte attraverso una finestra inclinata.

Tuttavia, quando questo non è possibile a causa del freddo eccessivo, soprattutto in inverno, si dovrebbe fornire al mattino una breve ma intensa areazione tramite un'ampia apertura delle finestre. Al fine di evitare l'umidità, è necessario inoltre ventilare in maniera intensa e regolare tutti gli spazi abitativi.

Questo è particolarmente consigliabile quando la qualità dell'aria è percepita come scarsa. Le cantine rappresentano un'eccezione: poiché la muffa in questi locali può essere causata dall'aria calda in combinazione con le pareti della cantina, la quale è solitamente fredda, in estate la ventilazione dovrebbe avvenire solo di notte. Al contrario, in inverno non esiste un momento migliore per l'areazione.

In bagno e in cucina, si consiglia l'areazione subito dopo aver cucinato o fatto la doccia.

E' alla ricerca di un serramentista vicino a casa sua?
Usi la nostra ricerca del produttore.
Avete ancora delle domande?

Contattaci.

GEALAN ACADEMY / Seminari

La GEALAN ACADEMY offre seminari orientati al mercato su temi quali il diritto edilizio, la vendita e la tecnologia delle finestre.

Non perdetevi nessuna notizia!

Gealan

GEALAN Fenster-Systeme GmbH è uno dei principali produttori europei di profili in PVC per porte e finestre.

©2020 GEALAN Fenster-Systeme GmbH
Rassegna stampa e news
©2020 GEALAN Fenster-Systeme GmbH